cover bb
7183734548_6d31b06fe9_o
slide1

Federazione Italiana Body Building and Fitness

Bodybuilding

Le categorie sono divise per altezza o per eta’ o open. La categoria open maschile e femminile sono uniche. Gli atleti vengono giudicati in relazione al loro sviluppo muscolare, simmetria, proporzioni, definizione e presenza sul palco.

Miss Figure

Sono fisici intermedi tra le bikini e le bodybuilding. Gli addominali devono essere definiti e ben visibili, proporzionate e asciutte, ma poco muscolose rispetto alle body builder

Bikini

Sono le equivalenti per le donne dei men’s phisique per gli uomini. Devono essere belle ragazze, con corpi proporzionati, simmetrici e belle di viso. Glutei e cosce devono essere molto toniche e asciutte e gli addominali appena accennati.

Men’s Physique

Devono rappresentare il Fitness completo di bellezza e proporzioni. Ai ragazzi viene chiesto di uscire in gruppo per una prima visione di insieme e a seguire dopo essere usciti con una camminata classica.

Vuoi partecipare alle nostre competizioni?

Preiscrizione alle nostre competizioni

I nostri Prossimi Eventi si avvicinano! Speciale 10° anniversario

Visualizza tutti i nostri eventi

SELEZIONE NORD ITALIA TORINO 14 MAGGIO 2016

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

SELEZIONE SUD ITALIA GUARDIAGRELE 28 MAGGIO 2016

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

ITALIANI E MOFIT PESCARA 29 MAGGIO 2016

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

ITALIANI E MOFIT PESCARA 29 MAGGIO 2016

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

RIMINI CLASSIC x figure e Bodybuilding 04 GIUGNO 2016

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

RIMINI CLASSIC x model & Bikini 05 GIUGNO 2016

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

NIZZA (Francia) 2 luglio 2016

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

EUROPE GRANDPRIX FRANCIA OTTOBRE 2016 TBA

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

UNIVERSE 12 NOVEMBRE 2016 UNIVERSE NGAWORLD MIAMI USA

0
Settimane
0
Giorni
0
Ore
0
Minuti
0
Secondi

Il 10 maggio arrivai pronta per salire sul palco in occasione delle Selezioni del Nord Italia a Crescentino. Credo non dimenticherò mai l’emozione di quel giorno, l’adrenalina che mi scorreva nelle vene di un corpo nuovo, una forma che mai avrei pensato di riuscire ad ottenere e quando salii su quel palco e vinsi, l’emozione fu incontrollabile. Organizzarono in seguito i Campionati Italiani nella bellissima location del Teatro Flaiano a Pescara il 1 giugno. C’erano moltissimi atleti, ma una delle cose che ho apprezzato di più, ricordo, fu il senso di familiarità e il sano spirito agonistico. Quando vinsi ricevetti i complimenti da moltissime atlete mie concorrenti e questo fu un raro segno di grande sportività che difficilmente ho riscontrato altrove. I Campionati mondiali furono organizzati a Miami in collaborazione con la federazione Nga. E’ stata una vera e propria festa, tantissimi atleti, una grande famiglia. Ho ottenuto un secondo posto nella Categoria Figure master e per me fu un sogno ad occhi aperti e ancor di più vedere la luce dell’emozione negli occhi di mia madre che fino ad allora non era mai venuta a vedere una competizione ed era assolutamente contraria che io praticassi questa disciplina. Ora è la mia più grande fan. Questo lo devo anche al messaggio che la Fibbn è riuscita a trasmettere in questa stagione di gare , sana competitività di atleti Natural che ogni giorno si preparano con costanza e disciplina, allenandosi duramente e seguendo una “dieta” alimentare, come stile di vita. 

Manuela De Simone
Manuela De Simone

Faccio parte della Fibbn ormai da parecchi anni…. Anzi forse potrei dire fin dagli esordi della federazione.
Ho affrontato gli iter italiani e Europei fino ad arrivare 2 anni fa a vincere i mondiali.
Sono passata da atleta a giudice attorniata da persone che ho sempre stimato moltissimo.
In questi anni sono cresciuta molto come atleta ma ancora più come persona e in parte devo ringraziare la federazione per avermi aiutato ad essere quella che sono e soprattutto per avermi permesso di vivere la fantastica esperienza negli Stati Uniti perché è qualcosa di unico gareggiare in quei palchi.
Spero di poter presto tornare a gareggiare per vivere la tanto desiderata esperienza come professionista, riguardo a questo ringrazio il dottor Zanetti per aver lottato insieme alla federazione Nga al fine di aumentare drasticamente le gare a montepremi per noi professionisti.

Laura Sparacino
Laura Sparacino